Anche durante il 2018 la Polizia Stradale ha assicurato alti livelli di sicurezza stradale in Piemonte e Valle d’Aosta, in via principale attraverso le articolazioni territoriali del Compartimento Polizia Stradale. I 1.051 operatori effettivi alle nove Sezioni, alle 11 Sottosezioni Autostradali ed ai 13 Distaccamenti, coordinati dal Centro Operativo Polizia Stradale hanno espresso complessivamente sugli itinerari di competenza 40.988 pattuglie, contestando 141.952 infrazioni. Il totale dei punti patente decurtati è stato di 189.355, a cui si deve aggiungere il ritiro di 4.286 patenti di guida e 4.322 carte di circolazione.
 
L’andamento del fenomeno infortunistico, rilevato nel 2018, ha fatto registrare, rispetto al 2017, da un lato un aumento nel numero complessivo degli incidenti (4.872, +4,8%) ed un calo delle persone ferite (1.716, -0,9%), dall’altro ha espresso un’inversione di tendenza relativamente all’incidentalità con conseguenze mortali, con un decremento dei sinistri del 7,6% (60 anziché 65) e un corrispettivo decremento delle vittime del 4,4% (65 anziché 68).
 
Nel 2018 è proseguita la campagna straordinaria di controllo sulle condizioni psicofisiche dei conducenti di veicoli, con l’impiego congiunto della Polizia Stradale e dei medici e personale della Polizia di Stato, per l’accertamento dell’assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti e/o psicotrope. I conducenti controllati sono stati 988, il 4,8% dei quali (pari a 47) è risultato positivo all’alcol con un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l, mentre 4,4% (pari a 43 conducenti) è risultato positivo ad una o più sostanze stupefacenti nel corso dei test su strada. Per tali soggetti (oltre al ritiro cautelare della patente, previsto dal C.d.S) si è proceduto al prelievo su strada di campioni salivari, inviati a Roma presso il Centro Tossicologia Forense della Polizia di Stato per le analisi di laboratorio. Queste ultime hanno confermato la positività ad almeno una sostanza psicoattiva di 13 conducenti, pari a 30,2% di quelli (43) risultati positivi al test di screening su strada, e all’1,3% dei conducenti complessivamente controllati.
 
Nel 2018, nelle notti di fine settimana (dalle ore 00:00 alle 06:00 di sabato e domenica), il Compartimento Polizia Stradale ha impiegato nei posti di controllo 1.346 pattuglie, rilevando 51 incidenti (10 in meno rispetto al 2017) che hanno cagionato 1 vittima (2 in meno dello scorso anno). I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 8.462 (-19,4%), il 6,1% dei quali (pari a 514, di cui 414 uomini e 100 donne) è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico (nel 2017 la percentuale era del 5%). Le persone denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state, invece, 7. I veicoli sequestrati per la confisca 15.
 
Nel corso del 2018, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono stati attivati controlli d’iniziativa o su segnalazione dell’istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche per gite o viaggi d’istruzione. Nei primi 11 mesi dell’anno, sono stati sottoposti a controllo 1153 autobus, dei quali 132 hanno evidenziato almeno una irregolarità, per un totale di nr. 192 infrazioni. Sono state ritirate 2 patenti di guida e 2 carte di circolazione.  
 
Nell’ambito della specifica attività di contrasto al traffico illecito dei veicoli, prioritaria competenza delle Squadre di Polizia Giudiziaria della Specialità, nell’anno  di riferimento sono state arrestate 57 persone e denunciate all’A.G. 1751; i veicoli sequestrati sono stati 124. Le indagini per truffa, in particolare per le ipotesi di frode assicurativa, alterazione del tachigrafo e illecito conseguimento delle patenti di guida, hanno consentito di denunciare in stato di libertà 8 persone.
 
Sulla rete autostradale l’intensificazione dei servizi diretti in linea prioritaria a contrastare i fenomeni dei furti e rapine in danno degli autotrasportatori, esercizi commerciali ed utenti in transito, ha permesso di trarre in arresto 11 persone e denunciarne all’A.G.41. Significativi, infine,  sono stati i risultati conseguiti nel settore dei controlli agli esercizi commerciali connessi alla circolazione dei veicoli. In particolare, 470 esercizi tra carrozzerie, autofficine, autoscuole, autodemolitori, autosaloni sono stati sottoposti a controllo e 215 sono state le violazioni rilevate. Tra queste, per 34 casi si è proceduto al sequestro amministrativo mentre per 8 violazioni è stato effettuato un sequestro penale.

Galleria fotografica

Articoli correlati