I volontari della Stazione di Locana della XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti oggi pomeriggio per recuperare un escursionista in difficoltà  sulla via ferrata di Pont Canavese.

R.A. Di Torino, classe 1988 era impegnato sulla variante superiore della via ferrata, tratto assai impegnativo, quando perdeva l'appiglio e restava appeso all'imbragatura proprio sotto uno strapiombo; riusciva comunque a dare l'allarme e sul posto accorrevano i volontari, che lo recuperavano, molto provato ma illeso, e lo calavano alla base della parete.

Poiché la permanenza in posizione appesa può provocare una sindrome detta di sospendita, con conseguenze spesso fatali e quindi con un notevole rischio evolutivo dell'infortunio, veniva richiesto l'intervento dell'elicottero del 118, che traduceva lo sfortunato alpinista all'ospedale (foto a cura del soccorso alpino).

Galleria fotografica

Articoli correlati