Il summit in prefettura dell'altro giorno ha dato il via libera alle ulteriori ricerche Elisa Gualandi, 54 anni, dipendente del Comune di Torino, residente a Pont Canavese in località Villanuova, scomparsa nel nulla il sei giugno dello scorso anno. Una battuta di ricerca sarà effettuata il prossimo 24 novembre, domenica, in occasione di un'esercitazione del Soccorso alpino. Si è indagato a lungo sulla scomparsa della 54enne che si era da poco trasferita a Pont, lasciando il caos della città per ricominciare una vita.

Quel mercoledì, invece, qualcosa è andato storto. La Gualandi, che viveva sola con i suoi gatti, è uscita di casa e non vi ha più fatto rientro. Per settimane sono andate avanti le ricerche, a Pont come nei dintorni, fino a Rivoli e Torino. Un mistero insoluto: la donna è stata come inghiottita nel nulla. E non hanno avuto riscontro nemmeno gli appelli della sorella alla trasmissione di Rai Tre, «Chi l'ha visto».

Di Elisa Gualandi nessuno ha più saputo nulla da oltre un anno e mezzo. Chiaramente anche le ricerche del 24 novembre saranno finalizzate soprattutto all'eventuale ritrovamento del corpo, ammesso che la donna, come ipotizzano gli inquirenti, sia stata vittima di una disgrazia.

Galleria fotografica

Articoli correlati