PONT CANAVESE - Ieri pomeriggio nella chiesa parrocchiale di San Costanzo a Pont Canavese si sono svolti i funerali di Marco Gallino, 74 anni. La sua scomparsa ha generato enorme dolore in paese, e non solo, dove l'ingegnere era particolarmente conosciuto e ben voluto. Negli anni aveva legato con la comunità di Pont della quale seguiva eventi, manifestazioni e dibattiti, spesso immortalati dalla sua abile mano di fotografo. 

E' stato anche un grande appassionato di enogastronomia e cucina, come conferma il ricordo che lo chef Alfredo Russo della Reggia di Venaria ha affidato ai social: «In tanti anni abbiamo conosciuto molti "clienti speciali" che ci hanno seguito, motivato, hanno nutrito affetto per noi e che ci hanno fatto crescere. Persone, famiglie che anche se nel tempo incontri in modo più diradato rispetto agli anni passati, ti restano sempre nel cuore e nella memoria in modo indelebile. Riposa in pace Marco. Un abbraccio a tuoi cari».

«Sei "andato avanti" così in fretta che è complicato anche trovare le parole più adatte per salutarci e ringraziarti della tua Amicizia - lo ricorda il gruppo Alpini di Pont - ci lasci centinaia di istantanee che sono la storia viva delle tante Adunate, dei tanti Raggruppamenti, delle tante Feste di Gruppo, dei tanti eventi che abbiamo condiviso. Il Nostro Gruppo avrà sempre con sé l'immagine di un vero "Amico degli Alpini", ma che dico, di un vero Alpino; perché Alpini lo si è innanzitutto nella mente e nel cuore, ancor prima che sotto un cappello! Se mancherà la presenza, mai ci verrà a mancare la tua voglia di esserci, e per questo il tuo posto sarà (come sempre) il primo prenotato, sul pullman come a tavola. Adesso che puoi, vola alto e aspettaci: faremo Adunate anche lì, Arvedze Marco».

La moglie Romana e il figlio Andrea, che ringraziano tutti coloro i quali, in questi giorni, si sono stretti al loro dolore, hanno invitato a ricordare Marco Gallino con un gesto di solidarietà concreto, sostenendo la ricerca scientifica in campo oncologico della Fondazione Ricerca Molinette legata all’Università di Torino.

Galleria fotografica

Articoli correlati