E' arrivata poco fa, al tribunale di Ivrea, la sentenza del processo di primo grado contro Caterina Abbattista, la madre di Gabriele Defilippi, reoconfesso omicida (insieme al complice Roberto Obert) della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte. Caterina Abbattista, a processo per concorso in omicidio e truffa, è stata assolta dal collegio presieduto dal giudice Vincenzo Bevilacqua. E' stata condannata a 14 mesi per la truffa.

La madre di Defilippi, al contrario del figlio e del complice che si sono fatti processare con rito abbreviato (e sono stati condannati a 30 e 19 anni di carcere), difesa dagli avvocati Levi e Zancan, ha deciso per il processo con rito ordinario. In questi mesi si è sempre difesa sostenendo con forza la propria innocenza. Non sono mancati, nel corso delle udienze, momenti particolarmente duri, dall'interrogatorio dei genitori di Gloria Rosboch, fino alle dichiarazioni spontanee rese direttamente dall'imputata.

Con la sentenza di oggi si è chiuso un altro capitolo della vicenda Rosboch, in attesa del processo d'Appello, a Torino.

Galleria fotografica

Articoli correlati