Un uomo di 68 anni, originario di Grugliasco, è stato soccorso ieri pomeriggio, sabato 13 luglio, nel corso di un'escursione con due amici sulla Cima di Bonze a quota 2300 metri, nel territorio del Comune di Quincinetto. Ormai sul sentiero del rientro, l'uomo è caduto rovinosamente per circa quaranta metri su un terreno molto accidentato. La caduta gli ha provocato un trauma cranico e altre contusioni. I compagni di gita hanno chiamato immediatamente la centrale operativa del 112 che ha disposto l'intervento dell'elicottero e di una squadra di terra a supporto, poiché nella zona era persistente una fitta nebbia.

La squadra dei volontari della stazione di Ivrea della XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese è intervenuta ed è stata trasportata in quota con l'elicottero. Dopo l'individuazione dei tre escursionisti, non semplice visto le condizioni meteo, i tecnici sono stati calati insieme al medico di bordo per prestare le prime cure all'infortunato. Fortunatamente la nebbia si è diradata e quindi le operazioni di recupero sono state compiute dai tecnici dell'elicottero.

Lo sfortunato escursionista, dopo essere stato stabilizzato e posto sulla barella, insieme con il sanitario è stato verricellato a bordo dell'elicottero e di qui portato direttamente all'ospedale Giovanni Bosco di Torino. La squadra di terra, invece, è tornata alla base a piedi lungo il sentiero di montagna. Foto e video a cura del Soccorso Alpino.

Galleria fotografica

Articoli correlati