Se l'è cavata con nove mesi di pena con la condizionale ed è quindi già libero il 27enne di Busano, già noto alle forze dell'ordine, che l'altra sera ha ingaggiato con carabinieri e polizia stradale un lungo inseguimento da Leini fino alle porte di Rivarolo Canavese. Salvatore Agostino, difeso dall'avvocato Ferdinando Ferrero, si è presentato davanti al giudice e ha patteggiato. L'altra sera era stato arrestato dopo la lunga fuga a bordo di una Renault Clio.

Auto che sarebbe risultata priva di assicurazione: forse per questo motivo il 27enne non si è fermato all'alt della polizia stradale e ha anche tentato di investire gli agenti di pattuglia. Inseguito da una decina di auto delle forze dell'ordine, il giovane è stato poi bloccato a Rivarolo, in via Bonaudi, ormai accerchiato dalle gazzelle dei carabinieri delle compagnie di Venaria Reale e Ivrea.

Gli agenti della polizia stradale, a Leini, avevano anche esploso due colpi di pistola in aria nel tentativo di bloccare la fuga del 27enne. Tutto inutile. L'inseguimento si è concluso a Rivarolo solo quando la Clio ha speronato una gazzella dei carabinieri.

Galleria fotografica

Articoli correlati