RIVAROLO CANAVESE - Il mondo dell'imprenditoria canavesano piange la scomparsa di Olga Margherita Morutto, titolare e storica fondatrice della «Nuova Zincorotostatica» di Rivarolo Canavese. Aveva 95 anni. Era il 6 agosto del 1960 quando, a Vesignano, Paolo Rua e la moglie Olga Morutto diedero vita alla Zincorotostatica, azienda artigianale che svolgeva attività di zincatura e cromatura.

Una storia imprenditoriale di successo perchè l'azienda, negli anni, ha segnato una costante crescita fino a diventare una piccola «multinazionale», con sede e produzione a Rivarolo Canavese e un secondo stabilimento in Polonia. Dal 1986 l'azienda si sposta a Rivarolo. Oggi le lavorazioni effettuate dalla Nuova Zincorotostatica si ritrovano nei prodotti delle principali case automobilistiche mondiali. Le lavorazioni vengono effettuate da oltre 150 addetti specializzati, sia nello stabilimento italiano di Rivarolo, sia in quello polacco di Bielsko Biala.

Dietro a questo successo spicca la figura di Olga Morutto che ha sempre seguito l'attività. Prima con il marito, poi con il figlio Bartolomeo e a seguire con la terza generazione, rappresentata dalle nipoti Paola, Mariangela ed Emanuela. Per volontà della famiglia e degli operai, questa sera, alle 20.30, verrà celebrato il Rosario nel cortile dell'azienda. Il funerale domani, alle 15.30, nella chiesa parrocchiale di San Michele a Rivarolo, rispettando le ordinanze ministeriali per il contenimento del covid. 

Galleria fotografica

Articoli correlati