Il salone comunale di via Montenero ospiterà il funerale in forma laica con il quale lunedì pomeriggio, alle 15.30, la città di Rivarolo Canavese tributerà l'estremo saluto ad Elisa Bonavita, la sfortunata 26enne che l'altra mattina ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente stradale in via della Lumaca, a due passi dal centro storico. La ragazza stava andando in biblioteca per iniziare il turno di lavoro quando è stata travolta da un camion cisterna.
 
Enorme il cordoglio per la scomparsa della ragazza, conosciuta e apprezzata dentro e fuori il municipio dove da qualche mese lavorava per uno stage alla biblioteca comunale Besso Marcheis. L'intera comunità si è stretta al dolore della mamma Rita e del papà Franco, dell’amato Andrea, oltre che di tutti gli amici e i parenti.
 
Dopo i funerali in forma laica, il feretro proseguirà per il tempio crematorio di Mappano. Le ceneri riposeranno nel cimitero di Prascorsano. La famiglia, per chi fosse interessato, ha chiesto di destinare fondi alla memoria di Elisa per l'acquisto di libri destinati alla biblioteca. A conferma che quel lavoro, per la 26enne, era anche una vera e propria passione. Ieri, in via della Lumaca, dove si è verificato l'incidente, qualcuno ha posato un lumino e un vaso con tre girasoli a ricordo della ragazza. 

Galleria fotografica

Articoli correlati