I vigili del fuoco di Rivarolo Canavese, questa mattina, hanno celebrato Santa Barbara, patrona del corpo. Una giornata significativa che ha visto la presenza delle istituzioni locali, dei volontari dei distaccamenti vicini (a partire da Castellamonte e Cuorgnè), dei volontari di protezione civile e del soccorso.

Dopo la Santa Messa l'omaggio ai monumenti in municipio, al cimitero e al passaggio a livello di via Favria, occasione per ricordare i quattro vigili del fuoco volontari che persero la vita nello scontro contro un treno della Canavesana. Il momento di raccoglimento di fronte al distaccamento, invece, è stato l'occasione per ricordare i pompieri caduti il mese scorso vicino ad Alessandria nell'adempimento del loro dovere.

Dopo le foto di rito i vigili del fuoco di Rivarolo, per voce del capo distaccamento Roberto Zaccaria, hanno consegnato al piccolo Loris un assegno a sostegno dell'operazione e del viaggio ai quali il bimbo dovrà sottoporsi a febbraio negli Stati Uniti. Un momento di solidarietà che ha confermato ancora una volta il grande cuore dei vigili del fuoco.

Santa Barbara è la Santa che rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità anche quando non c'è alcuna via di scampo. È stata eletta, infatti, patrona dei Vigili del Fuoco, in quanto protettrice di coloro che si trovano "in pericolo di morte improvvisa".

Galleria fotografica

Articoli correlati