Alla fine ha detto «Si». Ma sono stati attimi di enorme commozione quelli vissuti questa mattina al distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Rivarolo Canavese. Dopo l'omaggio dei pompieri ai caduti e la Santa Messa, nel corso della tradizionale festa di Santa Barbara, il vigile del fuoco volontario Alessandro Castagno ha chiesto alla compagna Valeria Remogna, anche lei effettiva dei pompieri di Rivarolo, di sposarlo. Una vera e propria sorpresa. Dopo alcuni (brevissimi) attimi di incredulità la ragazza ha accettato l'originale proposta di matrimonio. E la commozione ha lasciato spazio ad un lungo e caloroso applauso.

Nel corso della cerimonia i vigili del fuoco, da sempre vicini alle popolazioni di tutto il Canavese, hanno sottolineato l'aiuto dei cittadini che, quest'anno, si è concretizzato con i lavori al camion del soccorso, da qualche giorno nuovamente operativo. Presenti all'evento numerosi sindaci del vasto territorio sul quale operano i pompieri di Rivarolo.

Santa Barbara è la Santa che rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità anche quando non c'è alcuna via di scampo. È stata eletta, infatti, patrona dei Vigili del Fuoco, in quanto protettrice di coloro che si trovano "in pericolo di morte improvvisa". Barbara è particolarmente invocata contro la morte improvvisa (allusione a quella del padre, secondo la leggenda); in seguito la sua protezione fu estesa a tutte le persone che erano esposte nel lavoro al pericolo di morte istantanea, come gli artificieri, gli artiglieri, i carpentieri, i minatori; oggi venerata anche come protettrice dei Vigili del Fuoco. Non a caso nelle navi da guerra il deposito delle munizioni è denominato "Santa Barbara".

Galleria fotografica

Articoli correlati