Spray contro una pensionata nel tentativo di rubarle oro e contanti che custodiva in casa. Truffatori in azione questa mattina, intorno alle 10, in via San Giuseppe a Rivarolo Canavese. Due malviventi si sono finti tecnici della Smat e con la scusa di un controllo alle tubature e di una possibile chiusura dell'acqua sono entrati all'interno di un'abitazione dove risiede una settantenne sola.

Una volta dentro hanno spruzzato del gas per simulare un guasto agli impianti. Qualcosa però è andato storto. Altri residenti della via, infatti, in quel momento si sono affacciati dai balconi e hanno notato i malviventi. A quel punto ai banditi non è rimasto altro che risalire sulla propria auto, una macchina scura, e scappare a tutta velocità verso il centro di Rivarolo.

Prima di tentare il colpo dalla signora i banditi avevano già suonato ad altri campanelli. Quando l'anziana si è accorta del raggiro ha chiamato il 112. Visto il forte odore simile a quello provocato da una fuga di gas, sono intervenuti in via San Giuseppe anche i vigili del fuoco di Ivrea e Castellamonte. La donna è stata soccorsa dal personale del 118 per precauzione. Indagini dei carabinieri di Rivarolo in corso per risalire all'identità dei balordi.

Purtroppo non è la prima segnalazione, in questo ultimo periodo, di truffe agli anziani soli portate a termine da banditi che si fingono tecnici del gas o della rete idrica. Il consiglio è sempre quello di non aprire la porta di casa a nessuno. E, per ogni dubbio, chiamare subito il 112. Qui sotto il nostro video con tre consigli utili anti-truffe...

Galleria fotografica

Articoli correlati