Idioti in azione tra Rivarolo Canavese e Feletto. Nei giorni scorsi ignoti hanno forzato le sbarre del sottopasso rendendole inutilizzabili. "Sono state forzate - confermano da palazzo Lomellini - gli agenti della polizia municipale le hanno messe in sicurezza temporaneamente in attesa della manutenzione". In settimana gli elettricisti dovrebbero sistemare il danno.

Per evitare che si chiudano senza motivo, magari centrando delle auto di passaggio, le sbarre sono state legate con delle corde in posizione aperta. In quel sottopasso, due anni fa, morì annegato un operaio di Favria che stava rientrando a casa durante un forte temporale.

Le sbarre e i semafori sono stati installati dal Comune agli ingressi del sottopasso proprio per evitare ulteriori tragedie. I vandali di turno hanno mostrato ancora una volta la loro assenza di cervello.

 

Galleria fotografica

Articoli correlati