Lavori di pulizia in corso, questa mattina, a Rivarolo Canavese. Se ne sono occupati (gratuitamente) i profughi ospiti dell'Hotel Europa. Un nutrito gruppo di migranti, con le pettorine arancioni del Comune, ha rimesso in sesto il viale di corso Indipendenza, liberandolo dalle numerose foglie cadute dagli alberi. Un problema che si era verificato anche l'anno scorso al quale il Comune ha deciso di porre un freno utilizzando, in via del tutto volontaria, il supporto dei ragazzi richiedenti asilo. «Ormai lo fanno in piena autonomia perchè vogliono rendersi utili», conferma l'assessore Edo Gaetano.

Dello stesso avviso il sindaco Alberto Rostagno: «I ragazzi vogliono dare una mano e questo è sicuramente un bene. Tra l'altro quello delle foglie sul marciapiede del viale è un problema che abbiamo dovuto affrontare anche l'anno scorso, quindi ben venga un aiuto in più». L'operazione di pulizia andrà sicuramente ripetuta più avanti, dal momento che le foglie hanno appena iniziato a cadere.

In teoria, da capitolato, dovrebbero occuparsene i dipendenti della Teknoservice. «Vero ma, in questo momento, visto anche l'aiuto che ci arriva dai richiedenti asilo, preferisco che gli operatori Teknoservice passino altrove per mantenere la pulizia di altre zone della città», dice in merito il primo cittadino Alberto Rostagno.

Galleria fotografica

Articoli correlati