Attimi di tensione, ieri mattina, sul pullman Gtt della linea Rivarolo-San Benigno Canavese-Torino. L'autista ha dovuto fermare la corsa e attendere l'intervento di due pattuglie dei carabinieri della compagnia di Chivasso a causa di alcuni passeggeri molesti. In seguito al controllo dei titoli di viaggio da parte del personale Gtt, si è resa indispensabile la chiamata alle forze dell'ordine a causa di alcuni passeggeri sprovvisti di regolare biglietto.

Questi non volevano fornire i documento d'identità e allo stesso tempo non avevano nessuna intenzione di scendere dal pullman. Di fronte alla resistenza dei soggetti, alcuni dei quali si sarebbero dileguati a San Benigno Canavese poco prima dell'arrivo dei carabinieri, l'autista e i controllori non hanno avuto altra scelta che fermare la corsa e chiamare il 112. Una passeggera, straniera, è stata poi identificata dai militari dell'Arma.

Non era del tutto sprovvista del biglietto ma era salita sul pullman con un titolo di viaggio non del tutto valido per quella corsa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Volpiano e del nucleo radiomobile di Chivasso. Sono in corso le ricerche di eventuali passeggeri molesti che, invece, sono scesi prima dell'arrivo dei militari sul posto.

Grazie al lettore che ci ha inviato la foto dell'intervento dei carabinieri e ha segnalato l'episodio attraverso il numero whatsapp di QC.

Galleria fotografica

Articoli correlati