La collaborazione con le associazioni del territorio ha portato in dote alla casa di riposo San Francesco di Rivarolo Canavese due novità. Un percorso assistito con panche, mancorrenti e ausili per il movimento degli ospiti ed un'apparecchiatura per il primo soccorso da utilizzare in caso di necessità. Il primo progetto è stato realizzato grazie al supporto del Lions Club Canavese Occidentale. La donazione dell'apparecchio, invece, è stata seguita dall'Inner Wheel. Sostegno all'iniziativa è stato fornito da Bmw Autocrocetta.

«La nostra struttura è come un'orchestra che ha bisogno di volontari e personale per essere sempre in armonia e suonare bene - ha detto il presidente della casa di riposo, Gianni Scrinzo - è bello quando la città partecipa alle attività perche abbiamo bisogno del contatto con la gente». Il percorso assistito si snoda tutto intorno alla casa di riposo. E' stato realizzato anche uno spazio dove poter festeggiare i compleanni all'aperto. Al taglio del nastro, insieme ai vertici della casa di riposo, di Lions e Inner Wheel, tutto il personale, molti famigliari degli anziani ospiti, il sindaco Alberto Rostagno, il parroco e una delegazione dei vigili del fuoco di Rivarolo.

Galleria fotografica

Articoli correlati