Si è conclusa nella serata del primo agosto la settimana di Corsi Internazionali di Musica Antica proposta come ormai da ben 22 anni dall’Accademia del Ricercare nell’ambito della rassegna musicale Antiqua. Dal 27 luglio quasi 80 ragazzi provenienti da tutto il mondo hanno preso parte a lezioni pratiche e teoriche con Maestri di fama internazionale per poi arrivare a proporre due concerti finali. Una full immersion all’insegna degli scambi culturali che si è svolta nella splendida cornice dei palazzi storici di Romano Canavese. Le borse di studio provengono dalle offerte liberamente elargite dal pubblico al termine dei concerti in cartellone.

Nella splendida sala della Chiesa di Santa Marta, al termine della serata finale, sono stati premiati ex aequo ben sei giovanissimi studenti di nazionalità diverse: la flautista austriaca Anna Ennikl Stimmeder , Nelu Van Der Sandt, originario del Sud Africa ma ormai residente in Italia da molti anni che si è distinto sia nello studio del flauto che nella danza,  e gli italiani Thily  Procacci, cantante, Gaia Baldin, violinista, Giorgio Magistroni, al violone, ed il clavicembalista Edoardo Deambrogio.

La stagione musicale di Antiqua riprenderà dopo la pausa estiva con tre ultimi concerti  gratuiti che si terranno alle 21,15 come di consueto. Il 6 settembre, a San Raffaele Cimena, presso la Chiesa di S. Raffaele Arcangelo, I Solisti dell’Accademia propongono “Seicento”. Il 22 settembre, a Casalborgone, presso il Teatro San Carlo  “Ars Baroca - I quartetti di Telemann”. Gran chiusura il 6 ottobre, a San. Raffaele Cimena, alla Chiesa di S. Raffaele Arcangelo con i festeggiamenti per i trenta anni di attività dell’Accademia del Ricercare “Buon compleanno Accademia”.

Galleria fotografica

Articoli correlati