La biografia completa di Mario Rigoni Stern, scritta da Giuseppe Mendicino, è stata offerta dall’Associazione Amici del Gran Paradiso e dall’editore Priuli&Verlucca ai sei alunni (Angelica, Asia, Azzurra, Federico, Sara e Francesco) e alla maestra Sabina della scuola elementare della Valsoana, che continua a funzionare, segno di una montagna che resiste e vuole mantenere attivi i servizi essenziali.
 
Guido Novaria, presidente dell’associazione nata a Ceresole Reale vent’anni fa, ha scritto una lettera agli studenti della scuola che ha sede a Ronco Canavese: «Mi fa molto piacere regalarvi, a nome dell’Associazione Amici del Gran Paradiso, questo  libro che racconta Mario Rigoni Stern, di cui forse avete sentito parlare. Prima dello scoppio dell’ultima guerra, nel 1940, Rigoni Stern trascorse alcune settimane con i suoi alpini nella vostra splendida Valle Soana, rimanendo incantato dal Pian dell’Azaria, sopra Campiglia Soana».
 
Proprio al Pian dell’Azaria, quattro anni fa, gli Amici del Gran Paradiso, con il contributo del Parco Gran Paradiso e dei Comuni di Ronco e Valprato, hanno realizzato l’Oasi Mario Rigoi Stern, dove si può trovare una panchina e una cassapanca (restaurato di recente da Livio Obert, socio degli Amici del Gran Paradiso) che contiene i libri scritti da Rigoni. Conclude Novaria: «Mi auguro che, con l’aiuto della vostra maestra, possiate leggere questo libro (anche se è un po’ spesso), specie le pagine dedicate alla Valsoana».

Galleria fotografica

Articoli correlati