Attimi di tensione, martedì pomeriggio, a Rueglio a causa di un richiedente asilo che ha dato in escandescenza prendendosela, dentro e fuori il municipio, con il sindaco del paese Gabriella Laffaille. L'uomo vanterebbe un credito con il consorzio dei servizi socio assistenziali. Soldi che, però, tardano ad arrivare. Così ha deciso di rivolgersi all'istituzione più vicina, individuando il Comune di Rueglio come responsabile della situazione.

Dopo aver affrontato il sindaco e i dipendenti comunali all'interno di palazzo civico, l'uomo ha atteso la sindaca nel parcheggio, minacciandola e prendendola a male parole. Poi si è allontanato. Al primo cittadino non è rimasto altro che segnalare il caso ai carabinieri della compagnia di Ivrea.

Si tratta comunque di un problema isolato dato che in Valchiusella, così come altrove, l'accoglienza dei richiedenti asilo ha sempre funzionato senza particolari intoppi. Proprio con il Comune di Rueglio è stato sottoscritto, l'anno scorso, un patto di volontariato che ha visto impegnati diversi migranti in opere di decoro urbano e manutenzione del verde pubblico.

Galleria fotografica

Articoli correlati