Oggi alle 14.30, nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo a Cavour, suo paese natale, si terranno i funerali di don Agostino Bosio, classe 1926, che per quasi mezzo secolo è stato parroco di Salassa. Don Agostino, che aveva 92 anni, è mancato giovedì scorso all'ospedale di Ivrea dove era ricoverato.

Ha lasciato un gran bel ricordo in tutta la comunità di Salassa e non solo, dal momento che per diversi anni si è occupato anche della cura pastorale di San Ponso. Ordinato il 29 giugno 1950, è stato parroco di Salassa dal 1966 al 2012. Oggi, al funerale, sarà presente il sindaco di Salassa, Sergio Gelmini, insieme alla giunta e al gonfalone del Comune. Sacerdote d'altri tempi, don Bosio, da quando aveva lasciato la guida della parrocchia per motivi di salute nel 2012, era ospite della casa di riposo del castello di Valperga.

Don Agostino è stato anche immortalato dal fotografo Piero Nizzia nella galleria fotografica «Noi siamo di Salassa», realizzata nel 2009, che ritrae alcuni dei protagonisti della vita del paese. Galleria ancora visibile sui muri del centro storico di Salassa (dalla quale è tratta la foto qui in alto scattata da Piero Nizzia).

Galleria fotografica

Articoli correlati