Un operaio di 44 anni residente a Salassa è finito nei guai nel corso di un controllo dei carabinieri di Cuorgnè. L'uomo, infatti, all'interno della propria abitazione, è stato trovato in possesso di 170 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro: l'operaio è stato così denunciato per detenzione ai fini di spaccio.

I militari dell'Arma sono intervenuti su segnalazione di alcuni residenti della zona che hanno notato uno strano via-vai di persone nell'abitazione del 44enne. Le indagini degli investigatori sono al momento in corso per ricostruire il giro d'affari dell'operaio salassese.

Non è la prima volta che i carabinieri intervengono a Salassa per stroncare lo spaccio di stupefacenti. Era già successo anche a luglio quando venne arrestato un 45enne, trovato in possesso di oltre un chilo di marijuana. L'uomo, a settembre, è stato condannato col rito abbreviato dal tribunale di ivrea ad un anno e otto mesi di reclusione e a una multa di 4mila euro.

Galleria fotografica

Articoli correlati