SAMONE - Si barrica in casa, armato con un fucile da caccia, e minaccia di spararsi. Un 56enne di Samone è stato salvato dai carabinieri della compagnia di Ivrea, questa mattina, in un cascinale alla periferia del paese.

L'uomo, da tempo malato, si era nascosto dietro il tavolo da cucina e ha desistito solo dopo un'ora di trattative con i militari dell'Arma che, ad un certo punto, hanno deciso di intervenire e sono riusciti a disarmarlo prima che potesse fare fuoco. Il fucile da caccia era caricato a pallettoni. A dare l'allarme è stata la moglie che lo ha visto mentre si barricava in cucina con il fucile. A quel punto ha preso il telefono e ha chiamato il 112 chiedendo l'aiuto dei carabinieri.

Dopo l'intervento dei militari dell'Arma, una volta disarmato, visibilmente sotto shock, il 56enne è stato trasportato in ospedale a Ivrea dal personale medico del 118.

Galleria fotografica

Articoli correlati