Galleria fotografica

SAN BENIGNO CANAVESE - Quello che facciamo è solo una goccia, ma l'oceano senza quella goccia sarebbe più piccolo. Le parole di Madre Teresa di Calcutta sono state scelte appositamente per accompagnare una importante iniziativa di beneficenza in favore di un ragazzo di San Benigno Canavese. L’appello al grande cuore delle nostre comunità e dei canavesani arriva da Cristina, mamma di Mirko, 18enne affetto da sordità congenita e autismo, che chiede aiuto al fine di raccogliere fondi per offrire a suo figlio la possibilità di una terapia all'estero con l'utilizzo delle cellule staminali, una speranza per migliorare l'indipendenza del ragazzo e la sua qualità della vita.

Il disturbo dello spettro autistico si è manifestato in Mirko intorno ai 36 mesi e, nonostante diverse terapie sperimentate nel corso degli anni, il ragazzo soffre ancora di importanti problemi legati alla sordità e all'autismo, spesso accompagnati da altre importanti manifestazioni, come la disbiosi intestinale o l’epilessia.

La famiglia intende intraprendere una terapia all'avanguardia con l'utilizzo delle cellule staminali, che hanno la capacità di dividersi e di differenziarsi in diversi tipi di cellule specializzate e sono al centro di innovative cure volte al trattamento di diverse malattie, tra cui quelle del sistema nervoso. La terapia non ancora disponibile in Italia verrà somministrata all'estero, rappresenta una speranza solida per migliorare l'indipendenza e la qualità della vita del ragazzo. I costi di questa terapia sono molto elevati, per questo motivo Cristina ha deciso di avviare una raccolta fondi.

«Vogliamo offrire a Mirko la possibilità di una vita il più possibile autonoma e indipendente, ma abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti - dichiara Cristina - Ogni contributo, anche il più piccolo, può fare la differenza». Chi volesse aiutare Mirko e sostenere la sua famiglia in questo delicato percorso lo può fare sulla piattaforma gofundme CLICCANDO QUI. Oer altre informazioni si può contattare la mamma sanbenignese via mail cristina.b.7100@gmail.com  oppure telefonando ai numeri 392/8115731 - 347/5492764.