Risale a martedi scorso, 13 agosto, l'incidente occorso ad un'anziana signora presso la casa di riposo di San Benigno: durante le operazioni di spostamento dal suo letto mediante l'apposito sollevatore, per cause ancora da chiarire, la signora è caduta rovinosamente, battendo la testa sul pavimento e causandosi una profonda ferita alla nuca.

Prontamente soccorsa dal personale della struttura, è stata trasportata all'ospedale di Chivasso: le sue condizioni rimangono serie a causa del trauma cranico, ma sta migliorando.

Il nipote della 96enne ha presentato denuncia ai carabinieri della compagnia di Chivasso per imperizia: secondo la sua versione, non è la prima volta che l'anziana parente subisce disagi di questo tipo. Sarà compito dei carabinieri fare luce sull'accaduto.

A detta della direzione della Fondazione che gestisce la struttura, sita in Via Regina Margherita a San Benigno, la colpa è di una cinghia che durante le operazioni di spostamento si è erroneamente allentata, causando lo scivolamento della signora: nonostante ci fossero due addetti con lei, non sono riusciti a trattenerla abbastanza per evitare che cadesse a terra.

 

 

Galleria fotografica

Articoli correlati