In questi giorni il Comandante della Polizia Locale di San Francesco al Campo, Carlo Mura, ha reso noto i dati relativi all'attività dei civich svolta nel 2019. «Nel corso del 2019 l’attività del Servizio di Polizia Locale del Comune di San Francesco al Campo si è sviluppata, oltre che sul territorio comunale, in ambito aeroportuale, dove viene assicurata una presenza costante di 20 ore settimanali. Sul territorio, in particolare, l’attività mira prevalentemente a prevenire e a sanzionare illeciti di carattere amministrativo e penale, nel limite delle risorse umane a disposizione. Sono state svolte circa 300 ore di pattuglie automontate con due persone a bordo e circa 200 di attività di controllo su strada».
 
Il Servizio di Polizia Locale collabora con tutti gli uffici comunali, svolgendo le indagini che questi richiedono per i loro scopi istituzionali: dalle verifiche anagrafiche agli accertamenti per la sicurezza della viabilità; dalle ispezioni sui rifiuti ai controlli nei cantieri. «Quest’anno il servizio è stato anche impegnato nell’attività di Protezione Civile, in seguito all’apertura del Coc in occasione delle piogge incessanti del mese di novembre. Anche nel 2019 è stata assicurata la presenza del servizio di Polizia Locale, che si è avvalso dell’Associazione Base Luna, durante lo svolgimento delle manifestazioni e feste organizzate sul territorio comunale. Ciò ha permesso di raggiungere gli obiettivi fissati dall’amministrazione comunale».
 
Nel dettaglio sono stati elevati 7218 verbali (di cui 628 sul territorio comunale) per un totale di 660mila euro, di cui 436mila già regolarmente incassati. Tra le infrazioni più sanzionate le mancate revisioni dei veicoli che hanno portato a ben 160 multe. Nel corso del 2019, tra le altre attività, gli agenti si sono occupati anche di 27 cani abbandonati, 228 accertamenti anagrafici e quatto abusi edilizi.

Galleria fotografica

Articoli correlati