La crisi economica, evidentemente, non conosce confini. Così a San Giorgio Canavese è in vendita uno dei simboli del paese: il castello. Seimila metri quadri, tre piani, dodici bagni, giardino privato. Prezzo: 8 milioni di euro. Non è il primo castello del Canavese a finire in vendita anche tramite agenzie web. Era già successo, qualche anno fa, alla fortezza di Mazzè, poi acquistata da una famiglia russa.
 
Il Castello dei Conti di Biandrate a San Giorgio Canavese ha origine nel XII secolo, epoca in cui è stato eretto con scopi difensivi; nel corso dei secoli e soprattutto in epoca barocca sono state apportate trasformazioni che hanno conferito l’elegante aspetto attuale. La storia del Castello è ricca di vicende che lo hanno visto partecipe in tutto il medioevo fino a quando, persa la sua importanza difensiva, in epoca barocca fu progressivamente trasformato nel palazzo che ancora oggi si ammira, ricco di raffinate decorazioni affrescate. 
 
Negli ultimi anni è stato portato a termine un importante restauro conservativo che ha restituito al Castello la sua eleganza e imponenza, riportando alla luce gli affreschi barocchi, gli eleganti soffitti a cassettoni in legno e i molti elementi decorativi. Il piano terreno è composto da grandi saloni affrescati che da un lato affacciano sulla valle e sui territori del canavese che il castello dominava, dall’altra sul elegante giardino all’italiana. Il primo piano è architettonicamente strutturato per ospitare ulteriori salotti e zone notte.
 
L'annuncio di vendita, poi replicato su moltissimi siti internet visto il pregio della residenza, è stato pubblicato da www.milan-sothebysrealty.com.

Galleria fotografica

Articoli correlati