Non ce l'ha fatta Margherita Obertone, 87 anni, la donna che sabato pomeriggio è stata travolta in via Cavour da una Fiat Panda. L'anziana è morta dopo cinque giorni di agonia all'ospedale di Ivrea. Le sue condizioni sono peggiorate dopo il ricovero e i tentativi dei medici per salvarle la vita, purtroppo, sono stati vani. L'auto che l'ha investita era condotta da un uomo che si è subito fermato a prestare soccorso. La donna, insieme alla figlia, stava percorrendo via Cavour seduta sulla propria sedia a rotelle quando, per cause ancora in fase di accertamento, è stata investita dall'utilitaria vicino al parco giochi comunale.

Immediatamente soccorsa dal personale del 118 è stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Ivrea. Ha subito diverse fratture e contusioni ed è stata ricoverata in gravi condizioni. Purtroppo il quadro clinico, a causa delle ferite molto serie, è precipitato fino al decesso. L'investitore, un pensionato di 87 anni residente a Orio Canavese, sarà indagato per omicidio stradale. E' stato ricoverato sotto shock dopo lo schianto.

La dinamica dell'investimento è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea. La donna, insieme alla figlia che spingeva la sedia a rotelle e che è rimasta miracolosamente illesa, aveva appena festeggiato il compleanno con i famigliari quando è stata investita. Su quell'incrocio sono presenti alcune telecamere di videosorveglianza, compresa una che inquadra proprio l’imbocco di via Cavour dove si è verificato l'incidente. Le immagini forniranno un importante ausilio alle indagini dei carabinieri (foto d'archivio).

Galleria fotografica

Articoli correlati