SAN MAURIZIO CANAVESE - Matteo è un bimbo di San Maurizio Canavese che si trova in vacanza con i genitori a Bardonecchia. L'altro giorno ha perso il suo giocattolo preferito. E come spesso accade ai più piccoli, non se ne fa una ragione andando a dormire in lacrime, perché mamma e papà non lo trovano da nessuna parte. Il giorno dopo la mamma lo aiuta a scrivere una lettera alla Polizia per provare a consolarlo, con la speranza che “un’indagine lampo” possa restituire il sorriso al figlio.

I poliziotti decidono allora di fare una sorpresa alla famiglia, li convocano e regalano al bambino un gioco nuovo di zecca, identico a quello smarrito descritto nella letterina. 

La gioia nell’aprire la scatola è stata immensa per Matteo, ma anche per i genitori che hanno visto il volto del bimbo illuminarsi di felicità. Una sorpresa inaspettata, che ha fatto emozionare anche i suoi nuovi amici del commissariato di Bardonecchia, e che lui di certo non dimenticherà.

Galleria fotografica

Articoli correlati