Mercoledì 17 ottobre, alla presenza del direttore centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, il Prefetto Roberto Sgalla, è stata intitolata la sede del Centro Operativo Autostradale e della Sottosezione Polizia Stradale di Torino in memoria dell’agente Scelto della Polizia di Stato, Savino Antonucci. Nel corso della stessa cerimonia è stata intitolata la sede degli uffici del Coa alla memoria del Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, Stefania Carolla, e l’Aula Didattica della caserma in memoria del Sostituto Commissario Coordinatore Vincenzo Farina. La nuova sede della polizia stradale si trova a Settimo Torinese in via Niccolò Paganini. Presenti alla cerimonia, con i famigliari dei poliziotti ai quali sono state intitolate la caserma, centro operativo e aula didattica, anche il prefetto di Torino, Renato Saccone, e il questore Francesco Messina.

L'edificio è stato oggetto di un’imponente opera di ristrutturazione totale volta alla trasformazione di una struttura alberghiera in un moderno ufficio di polizia dotato di tutte le necessarie dotazioni strumentali e tecnologiche. Il centro operativo autostradale, si occupa, infatti, sin dal 12 settembre 2009 di gestire e coordinare gli interventi e le attività delle pattuglie della polizia stradale in ambito ultraregionale (Piemonte e Valle d’Aosta) non solo lungo la viabilità autostradale ma anche su quella ordinaria.

Il centro gestisce quotidianamente, in stretto rapporto con le nove concessionarie autostradali presenti sul territorio, gli interventi lungo i 1014,5 chilometri di competenza, i quali vanno dall'attività di soccorso all'utenza, ai servizi di prevenzione e controllo del territorio passando per la rilevazione degli incidenti, anche mortali, ed alla gestione delle criticità connesse al meteo. L'impegno profuso nel settore risulta rappresentato dal fatto che nell'ultimo anno sono state effettuate 32732 pattuglie lungo la viabilità autostradale e 14595 lungo quella ordinaria, con una media, quindi, di 97 pattuglie autostradali al giorno e 44 lungo la viabilità ordinaria ove sono stati rilevati rispettivamente 3280 e 1639 incidenti di cui, purtroppo 60 mortali.

Delle pattuglie, 4032 (12 al giorno) sono state svolte dal personale della sottosezione autostradale di Torino che, dirette dal Coa, hanno garantito la sicurezza della circolazione lungo i 159 chilometri di rete autostradale gestita da Ativa, la cui tratta comprende non solo la tangenziale del capoluogo piemontese ma anche parte dell’autostrada A5 (tratto da Torino a Quincinetto).

Galleria fotografica

Articoli correlati