In seguito a un caso di tubercolosi registratosi nella Scuola Primaria di Strambino e dopo l'incontro del 9 novembre al salone comunale, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl To4 ha effettuato i controlli nell’ambito della stessa scuola primaria e ora li ha allargati a 300 studenti della Scuola Media Inferiore, perché i ragazzi che frequentano la media usufruiscono della stessa mensa della scuola primaria.
 
Secondo i risultato ottenuti, sul territorio dell’Asl To4 l’andamento della tubercolosi polmonare ed extrapolmonare è stabile e rientra nella media regionale.Complessivamente, per quanto riguarda la tubercolosi polmonare più la tubercolosi extrapolmonare, nel 2017 in Piemonte l’incidenza è stata di 8 casi su 100.000 abitanti nel 2017, nell’Asl To4 di 7.6 casi su 100.000 abitanti (40 casi).
 
In presenza di un caso di tubercolosi polmonare l’Asl effettua un’indagine nei confronti dei contatti e, in base alle risultanze degli esami, si valuta se sia necessaria l’antibioticoprofilassi, nel rispetto di quanto previsto dal protocollo regionale. L'Asl To4 vuole ulterioremente ricordare che il batterio può rimanere in incubazione per un lungo periodo e la malattia può dunque manifestarsi dopo anni dal contagio e che l’indagine iniziale è il test cutaneo alla tubercolina, una prova di screening utile a valutare se un individuo è venuto a contatto con il micobatterio della tubercolosi: una reazione positiva non indica che vi è al momento uno stato di malattia attiva, ma soltanto che il soggetto in esame ha avuto un probabile contatto precedente con il batterio e che sono necessari ulteriori accertamenti.
 
Le verifiche aggiuntive comprendono un esame di laboratorio su prelievo di sangue ed eventualmente anche la radiografia del torace, sulla base dei quali, in base a determinati criteri, si valuta se effettuare o meno l’antibioticoprofilassi. (F.i.)

Galleria fotografica

Articoli correlati