VOLPIANO - E' stato arrestato per tentato omicidio l'autotrasportatore 43enne di Ivrea che oggi ha aggredito con una forchetta un collega nel piazzale di una ditta di Volpiano. La vittima della lite, scoppiata per motivi sui quali stanno indagando i carabinieri di Volpiano, è ricoverato al Giovanni Bosco in prognosi riservata. Non sarebbe in pericolo di vita.

A dare l'allarme è stato un terzo autotrasportatore che, però, non è riuscito ad impedire l'aggressione. Sono in corso gli accertamenti dei militari dell'Arma per ricostruire la dinamica dell'accaduto e chiarire le motivazioni che hanno portato alla lite, probabilmente scaturita da vecchie ruggini di carattere personale.

Sul piazzale dove è avvenuta l'aggressione dovrebbero esserci diverse telecamere che potrebbero aver ripreso gran parte dell'episodio e che, in tal caso, saranno d'ausilio alle indagini dei carabinieri. La forchetta con la quale il 43enne di Ivrea ha colpito il collega, anche lui residente a Ivrea e di un anno più vecchio, è stata sequestrata.

Galleria fotografica

Articoli correlati