Michele Prima, coltivatore agricolo residente in via Lombardore 311 a Leini, è stato fermato dai carabinieri della compagnia di Venaria Reale per il tentato omicidio di un ragazzo di 27 anni, moldavo, ferito da tre colpi di pistola, questa sera, intorno alle 20, di fronte all'abitazione dei due. E' stato Prima a sparare, forse per degli affitti non pagati. L'aggressore, infatti, è il padrone di casa del ragazzo.

Le condizioni della vittima sono molto gravi: un proiettile lo ha colpito in testa. E' stato ricoverato d'urgenza al Cto di Torino dove, in nottata, sarà sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Il 27enne viveva da circa un anno a Leini. I due avrebbero inizato a litigare per quegli affitti non pagati, poi Prima ha estratto l'arma (regolarmente detenuta) e ha fatto fuoco.

Le indagini dei carabinieri sono al momento in corso. L'aggressore sarebbe anche già noto alle forze dell'ordine.

Galleria fotografica

Articoli correlati