Centomila euro per Amatrice: è il segno concreto della solidarietà con le popolazioni colpite dal terremoto dell'agosto da parte di «1000 voci per ricominciare», l'iniziativa nata a Rivarolo Canavese grazie ad alcuni coristi locali, ha raccolto più di 270 cori, orchestre, comunità e scuole di musica provenienti da tutta Italia. Il 24 aprile si è svolto l’incontro tra il sindaco Sergio Pirozzi e la rappresentanza degli oltre cinquemila coristi e musicisti, durante il quale è stata confermata la volontà di donare il ricavato per contribuire alla ricostruzione del cinema-teatro di Amatrice, che diverrà il Centro Polifunzionale ad uso anche dei paesi vicini. 
 
Il sindaco, fortemente emozionato, ha evidenziato come il notevole apporto economico raccolto permetterà di svincolare somme della Croce Rossa Italiana che andranno così a favore dei territori di Arquata e Accumuli. Prestissimo, presumibilmente entro l'estate prossima, i cori potranno unirsi e portare il loro canto tra le montagne del borgo in ricostruzione con un grande concerto fortemente voluto dal primo cittadino. 
 
Viste le numerose e continue adesioni, il progetto prosegue attraverso molteplici iniziative sul territorio italiano di si potranno trovare informazioni sul sito internet www.1000vocixricominciare.it

Galleria fotografica

Articoli correlati