Sono in corso le indagini dei carabinieri di Chivasso per identificare l'arma che ha sparato, sabato pomeriggio, a Torrazza Piemonte, ferendo un ragazzo di 20 anni residente a Torino che si trovava nel piazzale del centro di smistamento Amazon. Il 20enne è stato ferito di striscio all'addome da un proiettile calibro 22. Secondo i primi accertamenti dei militari dell'Arma un proiettile «in parabola di caduta».

Il ragazzo, che non è un dipendente Amazon ma di una ditta di trasporti, è stato medicato al pronto soccorso e se la caverà con qualche giorno di prognosi. Per fortuna è stato solo colpito di striscio. Un mezzo miracolo. Sono in corso gli accertamenti dei militari dell'Arma per identificare i possessori di un'arma calibro 22 che risiedono in zona. A circa un chilometro dal centro Amazon c'è anche un poligono di tiro. Le indagini sono al momento in corso. Quasi sicuramente si è trattato di un episodio accidentale che avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie.

Galleria fotografica

Articoli correlati