RIVARA - Come si fa a raccontare ad una piccola comunità come quella di Rivara quello che è successo la scorsa notte? Come sarà possibile spiegare ai compagni di classe del giovane Andrea perchè quel banco resterà per sempre vuoto? Quesiti senza risposta in un paese attonito. Una violenza inaudita quella che ha armato la mano di un padre contro il proprio figlio. Una violenza figlia di un male oscuro che ha portato quella mano a sparare due volte per cancellare due vite. E adesso è il tempo delle riflessioni. L'intero paese cerca di capire se qualcosa poteva essere fatto per evitare il dramma costato la vita all'undicenne Andrea e al padre Claudio. 

Don Riccardo Florio è il parroco di Rivara. In accordo con il sindaco ha promosso una veglia di preghiera per padre e figlio. Si terrà mercoledi sera alle 20.30. Non in chiesa: a causa delle normative covid sarebbe stato impossibile contenere tutti. La veglia si terrà in piazza Martiri della Libertà. 

«Invitiamo tutta la comunità a partecipare a questo momento di preghiera per Andrea e Claudio - spiegano dalla parrocchia di San Giovanni - accompagnamo fin da questo momento Andrea e Claudio e i famigliari con le nostre preghiere». Tutti i partecipanti sono invitati a portare un lumino da accendere durante la veglia. «Ricordiamoli nella preghiera - dice don Riccardo - affidando Andrea alla Gloria di Dio e Claudio alla misericordia Divina». 

Galleria fotografica

Articoli correlati