RIVARA - Tragedia nella notte in un'abitazione di via Beltramo a Rivara. Un uomo di 47 anni, italiano, operaio in un’azienda meccanica, ha utilizzato una pistola non legalmente detenuta per uccidere il figlio di 11 anni. Poi, con la stessa arma, si è tolto la vita. L'allarme è scattato poco prima delle due. Sono in corso gli accertamenti sull'episodio da parte dei carabinieri della compagnia di Venaria Reale.

Quando il personale del 118, con l'ausilio dei vigili del fuoco di Rivarolo Canavese, è riuscito ad entrare all'interno dell'abitazione, non ha potuto far altro che constatare quanto accaduto. Toccherà adesso ai carabinieri capire le motivazioni dell'omicidio-suicidio.

L'uomo aveva annunciato il dramma via Facebook (LEGGI QUI I NOSTRI AGGIORNAMENTI SULLA VICENDA)

Galleria fotografica

Articoli correlati