Il bilancio dell'ennesimo incidente stradale sulla 460 è di nuovo tragico: due morti e tre feriti. Una tragedia che si è consumata nella notte, intorno all'una, sulla circonvallazione di Salto, quasi al confine tra il Comune di Cuorgnè e quello di Pont Canavese. Uno scontro tremendo tra una Peugeot 206 e una Lancia Y si è concluso con un bilancio a dir poco drammatico. Le due auto si sono scontrate frontalmente all'altezza delle curve di Voira. Procedevano in direzione opposta. Sulla Lancia Y c'era una famigliola composta da padre, madre e figlia: stavano tornando a casa, a Pont Canavese. Sulla Peugeot, due ragazzi classe 1999 e 1995. Sono stati loro ad avere la peggio.

L'impatto è stato devastante. I due giovani sono morti sul colpo. Quando i medici del 118 li hanno raggiunti non c'era già più niente da fare. La famiglia sulla Lancia Y, invece, è stata trasportata in ospedale. Padre e madre al Cto, entrambi elitrasportati con l'eliambulanza atterrata al campo sportivo di Cuorgnè. La ragazza, minorenne, è stata invece trasportata al pronto soccorso di Ivrea. Nessuno dei tre è in pericolo di vita.

Le vittime dell'incidente sono Simone Goglio, 19 anni compiuti a gennaio, e Raffaele Antonucci, 23 anni ancora da compiere. Sono entrambi di Pont Canavese. Le salme sono state composte alle camere mortuarie dell'ospedale di Cuorgnè a disposizione della procura di Ivrea. La dinamica dello schianto è al vaglio dei carabinieri di Cuorgnè e del nucleo radiomobile di Ivrea, prontamente intervenuti sul posto. Per liberare i feriti dalle lamiere si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea e Cuorgnè.

Galleria fotografica

Articoli correlati