Questa mattina è stata trovata morta a Oulx, in Valsusa, Silvia Pavia, la donna che lo scorso 26 aprile era scomparsa nel nulla da un maneggio di San Maurizio Canavese. Era salita a bordo della propria Fiat 500 grigia in direzione Caselle ed era stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza di Borgaro. Poi il buio più completo. 
 
La donna, che abitava tra Torino e Montecarlo, prima di scomparire aveva cercato sul proprio telefono cellulare (poi lasciato senza suoneria in un armadietto del maneggio) le condizioni meteo di Bardonecchia: un particolare che aveva convinto i carabinieri a passare al setaccio l'alta Valsusa, visto che la famiglia della donna è proprietaria di una casa a Beaulard. 
 
Il corpo, a bordo della 500 grigia, è stato trovato lungo il sentiero per la Madonna del Cotolivier, ai confini tra Oulx e Beaulard. Il sopralluogo dei carabinieri è durato diverse ore. Secondo i primi riscontri non ci sarebbero segni di violenza sul corpo della donna. La storia di Silvia Pavia, 52 anni, era rimbalzata anche sulle tv nazionali grazie all'interessamento della nota trasmissione Rai, Chi l'ha Visto. Sarà l'autopsia a fare luce sulle cause e sul giorno del decesso.

Galleria fotografica

Articoli correlati