Rimbalzano sui social e aumentano dubbi e paure. Sono le fotografie del viadotto della ex statale 460 a Gallenca, tra Valperga e Cuorgnè. Immagini che parlano da sole sullo stato di degrado del ponte, collegamento diretto della 460 sotto il quale passa la strada che porta al centro di Valperga.

L'ammaloramento della struttura e, in particolare, di alcuni piloni di cemento, è ben rappresentato dalle immagini che ci sono state gentilmente inviate da un lettore. Ovviamente non è detto che il degrado del ponte rappresenti anche una potenziale instabilità della struttura o un pericolo per chi lo utilizza ma, visti i recenti (e tragici) episodi di cronaca, vale la pena segnalare la situazione agli organi competenti. In primis alla Città metropolitana. Toccherà eventualmente ai tecnici preposti valutare il ponte.

In queste settimane, giustamente, si è fatto un gran parlare della situazione del "ponte Preti" a Strambinello, lungo l'ex statale Pedemontana. In questo caso il ponte della 460 è probabilmente ancor più trafficato rispetto alla struttura alle porte di Baldissero Canavese. Da qui la preoccupazione di residenti e automobilisti che transitando sotto il viadotto si sono accorti dello stato in cui versa il rivestimento esterno della struttura.

Galleria fotografica

Articoli correlati