VALPERGA - Non si tratta di una nuova puntata della saga #taggailmaiale, ma piuttosto sembra un poco piacevole riferimento alla teoria dei corsi e dei ricorsi storici di Giambattista Vico. Le tesi del celebre filosofo, storico e giurista italiano dell'età dei lumi saranno, infatti, certamente note ai giovani canavesani che, come da tradizione, sono saliti ieri sera, martedì 21 giugno 2022, al santuario di Belmonte per la loro personalissima «Notte prima degli esami».

Un rito che purtroppo, come l’anno scorso e quelli precedenti, ha lasciato il segno sul sagrato della chiesa. Bottiglie rotte, cocci sulla scalinata del santuario, sacchetti di immondizia e cartacce abbandonati ovunque. Non un bello spettacolo.

Il comportamento dei maturandi è stato stigmatizzato dall’amministrazione comunale e dal sindaco di Valperga, Walter Sandretto, che ha postato le immagini del degrado sul profilo ufficiale Facebook del Comune: «Nell'augurare buona fortuna a tutti i maturandi per gli esami, il sindaco spera che la maturità serva anche per essere più sensibili nei confronti dei luoghi sacri e patrimonio Unesco come Il santuario di Belmonte che, ogni anno, è luogo di festeggiamenti pre-esami. Si ringraziano i cantonieri del Comune di Valperga ed il volontario Erich Bertot per aver pulito nonostante la pioggia».

Galleria fotografica

Articoli correlati