Una svastica e una scritta «Fascista» contro lo scittore Mario Rigoni Stern. E' quanto qualche vandalo, nei giorni scorsi, ha deciso di scrivere sulla targa che è stata dedicata allo scrittore al Pian dell'Azaria, a quota 1650, sopra Valprato Soana, nell'oasi verde che, qualche anno fa, su iniziativa degli Amici del Gran Paradiso, è stata intitolata proprio all'autore di numerosi libri che fanno parte della storia della letteratura italiana, a partire, ovviamente, da «Il Sergente nella neve». Era stato Mario Rigoni Stern ad eleggere il Pian dell'Azaria, in Valle Soana, «il luogo più bello del mondo».
 
La targa, che è stata realizzata con il contributo del Comune di Valprato Soana e del Parco nazionale del Gran Paradiso, è stata immediatamente ripulita dai tecnici comunali. «Le scritte sono state cancellate - dice il sindaco Francesco Bozzato - credo si sia trattato di una bravata da parte di qualche ragazzino. Sicuramente l'autore è uno che non conosce la storia». 

Galleria fotografica

Articoli correlati