I carabinieri della stazione di Verolengo, supportati dai colleghi del Nas Torino, hanno ispezionato e sequestrato un capannone industriale di Verolengo utilizzato, molto probabilmente, come deposito e vendita al dettaglio di alimenti. Una parte di questi alimenti, nel corso dell'ispezione, è risultata scaduta e pericolosa per la salute pubblica. Il titolare è stato denunciato per il reato di detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione. Il sospetto dei militari dell'Arma è che l'attività fosse finalizzata alla vendita al dettaglio a gastronomie, ristoranti e negozi nella zona di Chivasso e del Canavese.

Nel corso dell’ispezione sono stati rinvenuti 200 pallet di vino e 20 pedane di prodotti alimentari da forno e gastronomia esposti alle intemperie, insudiciati e invasi da parassiti. La merce, oltretutto, è risultata priva di documentazione comprovante la provenienza. L'intero capannone industriale ad uso magazzino è stato sottoposto a sequestro. Gli alimenti scaduti saranno distrutti. Le indagini dei militari dell'Arma sono al momento in corso per risalire all'attività messa in piedi all'interno di quel capannone e il suo eventuale giro d'affari.

Galleria fotografica

Articoli correlati