VOLPIANO - I carabinieri di Volpiano hanno arrestato un italiano di sessantasei anni dopo che ha minacciato e picchiato l’ex moglie. L'intervento dei militari dell'Arma risale all'altra sera quando i vicini di casa hanno chiamato il 112 dopo aver sentito la donna urlare. La centrale operativa ha subito preso in carico la chiamata di soccorso e inviato una gazzella.  

I carabinieri sono arrivati immediatamente e hanno sorpreso la coppia che litigava. Per l’uomo sono così scattate le manette a causa delle ferite riportate dall'ex compagna. La vittima, infatti, una nigeriana di quarantasei anni, è stata costretta a ricorrere alle cure dell'ospedale di Chivasso. Il personale del 118 intervenuti sul posto su richiesta dei carabinieri l'ha trasportata al pronto soccorso con un’ambulanza.

E’ stata poi dimessa con ventidue giorni di prognosi per le varie ecchimosi sul corpo. Per l'ex marito, invece, sono scattate le manette. Ora l'uomo è a disposizione dell'autorità giudiziaria di Ivrea.

Galleria fotografica

Articoli correlati