VOLPIANO - Tre abitazioni all’interno del campo nomadi di via Cuorgnè a Torino, al confine con Mappano, erano state realizzate su terreno agricolo senza alcuna autorizzazione urbanistica. E’ quanto accertato ieri dai carabinieri del Comando Provinciale di Torino in collaborazione con l’Ufficio Tecnico comunale. I militari dell’Arma hanno così denunciato sette persone e hanno sottoposto a sequestro le tre case abusive.

La successiva perquisizione dei carabinieri della stazione di Leini ha poi fatto luce su una serie di furti avvenuti nei giorni scorsi ai danni di un noto supermercato di Volpiano. E’ stata, infatti, rinvenuta refurtiva del valore complessivo di 1000 euro che è costata la denuncia per ricettazione a quattro delle sette persone già denunciate per abusivismo edilizio. 

Sono in corso ulteriori accertamenti per capire se i nomadi hanno effettuato altri furti nella zona.

Galleria fotografica

Articoli correlati