Questa mattina a Volpiano, il comandante della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, generale di Divisione Mariano Mossa, e il comandante Provinciale di Torino, colonnello Francesco Rizzo, hanno deposto una corona d’alloro ai piedi del monumento dedicato ai militari che persero la vita, il 14 dicembre del 1998, in un drammatico incidente.

Venti anni fa, infatti, a seguito della caduta di un elicottero dell'Arma, morirono a Volpiano il generale di divisione Franco Romano, il colonnello Paolo Cattalini e i marescialli Gennaro Amiranda e Giovanni Monda. Presente il sindaco di Volpiano, Emanuele De Zuanne, insieme alle famiglie dei carabinieri periti nell'incidente del 1998.

Il sindaco ha sottolineato il «solido legame esistente tra i Carabinieri e Volpiano, cementato in oltre due secoli di storia» e ha ricordato il concerto organizzato dal Comune in onore dei quattro carabinieri caduti, con l'esecuzione del Requiem di Mozart nella chiesa parrocchiale dei santi Pietro e Paolo Apostoli.

Galleria fotografica

Articoli correlati