Due ragazzi di 21 e 30 anni sono rimasti intossicati, per fortuna solo in maniera lieve, a Volpiano, oggi intorno a mezzogiorno, a seguito di un incendio divampato in un alloggio di via San Giovanni. I due, residenti in quell'abitazione, hanno tentato di spegnere il rogo e hanno respirato il fumo.

Sono stati soccorsi dal personale del 118 e trasportati all'ospedale di Chivasso. Per fortuna non sono gravi. I vigili del fuoco hanno poi spento le fiamme che hanno devastato l'alloggio.

Pare che l'incendio sia divampato a causa di un cortocircuito partito da una lavatrice. In pochi istanti il rogo si è esteso alle altre stanze dell'abitazione. I due vivono nell'alloggio con la madre che, questa mattina, non era in casa. I danni provocati dal rogo hanno costretto i tecnici del Comune a dichiarare inagibile l'appartamento (immagine d'archivio).

Galleria fotografica

Articoli correlati