Si chiamava Loris Azzaro il 26enne morto questa mattina a seguito di un incidente stradale sull'autostrada A5 Torino-Aosta. Il giovane, che è morto sul colpo, era alla guida di una Jeep Renegade, coinvolta nel sinistro, avvenuto intorno alle 6 all'altezza di Volpiano. Figlio del comandante della stazione carabinieri di Aosta frequentava la scuola per agenti di Polizia ad Alessandria.

Azzaro, residente ad Aosta, era un promettente arbitro di calcio che dalla scorsa estate era stato promosso al livello nazionale. Domani avrebbe arbitrato Brienza-Montescaglioso del campionato di Eccellenza in Basilicata.

Sono in corso gli accertamenti della polizia stradale sulla dinamica del sinistro che ha visto coinvolte anche un'Alfa Romeo Mito e una Bmw serie 1. I conducenti sono stati trasportati al pronto soccorso di Chivasso ma non sono in gravi condizioni. L'autostrada in mattinata è stata riaperta al traffico nel tratto San Giorgio-Volpiano in direzione Milano.

Galleria fotografica

Articoli correlati