VOLPIANO - La Croce Bianca volpianese si conferma campione di solidarietà. Nell’intento di contribuire a soccorrere la popolazione ucraina in questo drammatico e delicato momento, il sodalizio canavesano ha deciso di donare un’ambulanza, allestita con tutti i presidi e i materiali necessari per il soccorso di base, agli enti che in quella Nazione sono alle prese da mesi con una situazione di forte emergenza. 

«La nostra ambulanza in questi giorni è stata revisionata a fondo e le sono stati tolti tutti i nostri loghi – hanno spiegato, attraverso i social, dalla Croce Bianca volpianese – Nei giorni scorsi, con i nostri volontari, è partita per il suo viaggio in Ucraina per sostenere l’emergenza che l’affligge da mesi. Doniamo la nostra ambulanza agli ucraini con la consapevolezza che aiuterà molte persone, come ha fatto qua da noi, con l’auspicio che finisca tutto presto. Buon viaggio B42».

Non si tratta della prima iniziativa importante solidale messa in piedi dai volontari di Volpiano. Già a marzo di quest’anno, la sede della Croce Bianca Volpianese aveva accolto, per la prima accoglienza, una sessantina di profughi ucraini, soprattutto donne e bambini, che con l’aiuto determinate dell’associazione Associazione Piemontese Arca Solidale erano riusciti a fuggire dagli orrori della guerra.

Galleria fotografica

Articoli correlati