Il parco mezzi della Protezione civile di Volpiano si arricchisce di un nuovo mezzo. È stato infatti consegnato il nuovo pick-up 4x4 con doppia cabina, appositamente attrezzato per le mansioni del servizio. Il veicolo dispone di 5 posti, un cassone equipaggiato con griglia porta pali, gancio di traino, motore da 122 cavalli di potenza e marce ridotte.

«Questo veicolo - dichiara l'assessore alla Protezione civile Marco Sciretti - è un ulteriore strumento che può agevolare il compito degli operatori. Il nostro Comune è particolarmente attento alla prevenzione, con controlli costanti e gli interventi eseguiti puntualmente durante le allerta.  Ai  volontari e alle forze dell'ordine va il mio ringraziamento per il grande lavoro svolto, spesso non visto perché effettuato di notte o in condizioni di maltempo, quando le persone rimangono in casa; quest'estate, ad esempio, durante il nubifragio che ha colpito la nostra città, in un'ora e mezza il territorio è stato rimesso in sicurezza».

Commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne: «Il Comune, oltre all'acquisto di questo mezzo, ha sempre prestato attenzione alle esigenze della Protezione civile locale, il cui Centro operativo comunale (Coc) si trova all'interno di un immobile confiscato alle mafie e dunque ha un valore sociale ancora più significativo. Nel 2018, per citare soltanto l'ultimo periodo, il Comune ha ottenuto dalla Regione Piemonte alcuni fondi (ai quali ha aggiunto i propri in egual misura) per interventi che verranno completati nelle prossime settimane, finalizzati alle esigenze del Gruppo di protezione civile e del distaccamento dei Vigili del fuoco volontari, collocato nello stesso edificio».

Galleria fotografica

Articoli correlati