Visto il grande successo di pubblico e l’interesse suscitato, la mostra ‘Una città per cantare. Un secolo di concerti a Torino’ allestita all’Archivio storico (via Barbaroux, 32) è stata prorogata fino al 31 gennaio 2023, sempre con ingresso gratuito.

Oltre quattrocento pezzi e un allestimento rinnovato accompagneranno il visitatore in un viaggio lungo un secolo, dedicato alla musica dal vivo nella nostra città.

Il titolo della mostra, preso a prestito dall’omonima canzone scritta da Lucio Dalla per Ron, è emblematico: Torino è la patria italiana del jazz, e da Torino sono partite e si sono concluse decine di grandi tournée delle star del rock, del pop e dell’epopea dei grandi cantautori, così come in questa città sono nati artisti che hanno dato lustro alla musica italiana nel mondo.

La mostra parte idealmente dalle immagini del concerto di Louis Armstrong, nel 1935 ospite del teatro Chiarella di Torino che, appena sette anni più tardi, sarà completamente distrutto dai bombardamenti Alleati.

La mostra ripercorre le tappe che hanno accompagnato Torino nel ritorno alla normalità nel periodo post bellico e racconta la nascita e l’evoluzione di alcuni processi politici e sociali dai primi del Novecento a oggi, filtrati attraverso la lente d’ingrandimento degli spettacoli musicali.

Dalla guerra agli anni del boom economico, dalle rivoluzioni del Sessantotto sino ai giorni nostri, la musica è sempre presente e accompagna, a volte trasforma, il corso della storia. Nel 1979 (come scrive lo stesso Ron nella prefazione del catalogo pubblicato a corredo della mostra) lo Stadio Comunale ha ospitato, nel mezzo degli anni di piombo, il primo mega-evento musicale italiano: la tappa del tour “Banana Republic”, da cui la musica dal vivo è ripartita dopo gli anni bui segnati dalle molotov lanciate sui palchi degli artisti.

Dai primi del Novecento a oggi circa quattrocento immagini, articoli, manifesti e documenti testimoniano così l’evolversi della società attraverso la lente d’ingrandimento dei concerti che hanno avuto luogo nella nostra città.

La mostra allestita all’Archivio Storico della Città di Torino (via Barbaroux, 32) potrà essere visitata dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alla 16:30.

Galleria fotografica

Articoli correlati